Gara - ID 34

Stato: Aggiudicazione definitiva


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante Comune di Neviano
ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoLavori
Appalto lavori di lavori di ripristino ambientale dell’ex discarica sita in località “fortunata”. Programmazione fondi ecotassa (l.549/1995 smi).
 
CIG8252127E9D
CUPB88D19003590006
Totale appalto€ 221.714,58 Importo aggiudicazione € 187.581,26
Data pubblicazione 08/05/2020 Termine richieste chiarimenti Sabato - 30 Maggio 2020 - 13:00
Scadenza presentazione offerteMercoledi - 03 Giugno 2020 - 12:00 Apertura delle offerteGiovedi - 04 Giugno 2020 - 09:30
Categorie merceologiche
  • 452 - Lavori per la costruzione completa o parziale e ingegneria civile
DescrizioneLavori di ripristino ambientale dell’ex discarica sita in località “fortunata”.

 
Struttura proponente Settore tecnico
Responsabile del servizio ing. Roberta Napoli Responsabile del procedimento
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf bando - 100.02 kB
08/05/2020
File pdf disciplinare - 259.83 kB
08/05/2020
File doc mod.1-istanza-dichiaraz-unica-e-integraz-dgue - 88.00 kB
08/05/2020
File doc mod.2-dichiaraz-intergativa - 78.00 kB
08/05/2020
File doc mod.3-offerta-economica - 77.50 kB
08/05/2020
File pdf modello-dgue - 136.16 kB
08/05/2020
File pdf autorizzaz.-paesaggistica - 702.49 kB
08/05/2020
File rar progetto-completo - 31.72 MB
08/05/2020
File pdf Curriculum Vitae arch.Bolognese Mauro - 96.01 kB
15/06/2020
File pdf Curriculum Vitae arch.Russo Giuseppe - 116.95 kB
15/06/2020
File pdf Curriculum Vitae Ing.Accoto Daniele - 34.95 kB
15/06/2020
File pdf Atto di costituzionedella Commissione valutatrice - 515.36 kB
15/06/2020
File pdf esito-gara - 54.79 kB
04/07/2020

Aggiudicazione definitiva - 97 rs \03/07/2020

04319720753

SOL.EDIL GROUP S.R.L. -

Partecipanti

04319720753

SOL.EDIL GROUP S.R.L. -

03975840753

ECONOVA SERVIZI PER L'AMBIENTE SRL -

02566010753

ARMANDO MUCCIO SRL -

02285190753

AXA S.R.L. -

rssrsn68a03f054b

ROSSETTO ROSSANO -

Seggio di gara

Atto di costituzione 51 - 04/06/2020
Nome Ruolo CV
Napoli Roberta RUP

Commissione valutatrice

File pdf Atto di costituzione 83RS 167RG - 12/06/2020
Nome Ruolo CV
arch.Bolognese Mauro Presidente File pdf
arch.Russo Giuseppe Componente File pdf
Ing.Accoto Daniele Componente File pdf

Avvisi di gara

27/06/2020Terza seduta pubblica di gara - apertura busta C -Offerta economica.
SI RENDE NOTO che il giorno 1 luglio 2020 – Mercoledi - alle ore 17,00 - presso una sala aperta al pubblico della sede municipale del Comune di Neviano, si procederà alla terza seduta pubblica della gara per l’apertura delle buste telematiche C ...
15/06/2020Seconda seduta pubblica -apertura buste telematiche B -Documentazione
SI RENDE NOTO che il giorno 18 giugno 2020 – Giovedi - alle ore 16,30 - presso una sala aperta al pubblico della sede municipale del Comune di Neviano, si procederà alla seconda seduta pubblica della gara per l’apertura delle buste telematiche B -D...

Chiarimenti

  1. 22/05/2020 10:37 -
    con la presente siamo a richiedervi elenco completo dei codici cer da smaltire. 
     


    Negli elaborati di progetto pubblicati dell’elenco prezzi e del computo metrico sono indicati tutti i codici CER dei rifiuti da smaltire.
    22/05/2020 10:56
  2. 27/05/2020 16:03 -  E’ possibile fare avvalimento per le cerificazioni richieste al  Criterio n. 8  dell’offerta tecnica?
     


    Non è possibile ricorrere all’avvalimento per le certificazioni di qualità riferite al criterio di valutazione n.8 dell’offerta tecnica.
    L’avvalimento consente ad un operatore economico sprovvisto dei requisiti di qualificazione di ordine speciale richiesti dal bando, la partecipazione ad una gara d’appalto facendo affidamento sulle capacità di altri soggetti. Non puo’ essere utilizzato per elementi di valutazione dell’offerta tecnica che non attengono a requisiti di ammissione alla gara.
     
    27/05/2020 20:28
  3. 28/05/2020 10:52 -
    1. A pagina 17 del disciplinare si dispone che per ogni elemento di valutazione (criteri qualitativi) il concorrente debba produrre una relazione tecnica descrittiva - un quadro comparativo  tra il progetto a base di gara e le migliorie proposte - un computo metrico non estimativo delle opere. In relazione al quadro comparativo non è chiaro se lo stesso debba essere singolarmente riferito alla miglioria/criterio analizzato analizzando esclusivamente le voci di computo relative al criterio in esame,oppure sia sufficiente produrre un unico quadro comparativo totale tra progetto a base di gare e progetto proposto. Riguardo al computo metrico non estimativo, si chiede se sullo stesso debbano essere riportate le sole voci riguardanti le opere miglioriorative previste per il singolo criterio in analisi il computo metrico comparativo possa essere unico per tutti i criteri in esame;
    2. Si chiede di precisare se le facciate/cartelle/ pagine (come definite a pag. 17 del disciplinare) fissate in un numero massimo di 5 per ogni criterio qualitativo analizzato, debbano intendersi comprensive anche del Quadro comparativo non estimativo e del computo metrico non estimativo richiesti, oppure se i predetti elaborati siano separati dal conteggio;     
    3. Si chiede di chiarire se la relazione tecnica, il quadro comparativo ed il computo metrico estimativo debbano essere contenuti in un unico file firmato digitalmente o files plurimi;
    4. In ordine alla paragrafo relativo alla "formalità della documentazione" ove si fa riferimento alle firme da apporre singolarmente nelle cuciture delle pagine, si chiede se tale adempimento debba essere rispettato anche nella presentazione digitale, pertanto provvedendo alla scansione dei documenti, oppure se la firma digitale risulta di per sè rispettosa delle disposizioni fissate;
    5. Rispetto al richiamato art. 95 comma 14 del Codice, come definito nel Disciplinare, nell'offerta tecnica non sono ammesse varianti al progetto nella misura disposta nei criteri stabiliti. Si chiede se è ritenuto ammissibile un intervento che prevede un'armonizzazione morfologica dell'opera mediante la creazione di discontinue gibosità del terreno oppure se le opere di rimodellamento con terreno vegetale debbano intendersi assolutamente piane;
    6. Si chiede di voler dare maggiori dettagli rispetto alla destinazione d'uso dell'area dettata dal vigente strumento urbanistico e le specificità tecniche dell'area determinate  nelle norme tecniche d'attuazione del predetto piano urbanistico;
    7. Si chiede di voler specificare meglio il riferimento ai "manufatti", riportato alla lettera d) pag. 14 del disciplinare, in quanto gli stessi non risultano dagli elaborati allegati al progetto.


    1). La relazione tecnica descrittiva può essere anche unica ma deve riferirsi distintamente ad ogni elemento di valutazione.
    Il quadro comparativo  tra il progetto a base di gara e le migliorie proposte deve riferirsi alle opere riguardanti le sole migliorie. Può essere anche unico ma distinto per i singoli elementi.
    il computo metrico non estimativo delle opere deve riferirsi alle sole migliorie di ogni singolo elemento. Può essere anche unico ma distinto per i singoli elementi.
    A pag. 18 del disciplinare di gara è precisato che ….Le indicazioni dei miglioramenti proposti dal concorrente, riportate nelle relazioni ed elaborati, devono riferirsi ad ogni singolo elemento. Le proposte riferite ad un elemento non possono essere indicate anche per gli altri elementi.
     
    2) le 5 facciate si riferiscono alle sole relazioni descrittive per ogni singolo elemento (come riportato nel disciplinare) gli elaborati tecnico-progettuali non computati nelle 5 facciate.
    E’ comunque specificato che Il numero dei fogli e delle cartelle sopra specificati sono riportati solo a titolo indicativo al fine di facilitare il compito di valutazione delle offerte da parte della Commissione. Il lieve superamento di tali limiti non comportano per i concorrenti nessuna sanzione conseguente”
     
    3) E’ opportuno che  la relazione tecnica, il quadro comparativo ed il computo metrico estimativo siano contenuti in file singoli firmati digitalmente, Possono essere, comunque, contenuti in un unico file.
     
    4)  Come anche specificato a pag. 17 del disciplinare di gara, è sufficiente che la sottoscrizione digitale sia effettuata in chiusura sull’ultima pagina delle relazioni ed elaborati
     
    5)  A pag. 15 del disciplinare di gara è chiaramente riportato: “Ai sensi dell’art. 95, c. 14 bis del D.Lvo n. 50/16, come integrato dal d.lgs. n.56/2017, la stazione appaltante non può attribuire alcun punteggio per l'offerta di opere aggiuntive rispetto a quanto previsto nel progetto esecutivo a base d'asta, che non siano finalizzate alla migliore fruibilità, funzionalità, caratteristiche tecniche, aspetto estetico, comunque compatibili con le finalità dell’intervento progettato (bonifica ambientale). ecc., dell’opera da realizzare.” 
    Pertanto saranno valutate proposte migliorative solo se finalizzate alla migliore fruibilità, funzionalità, caratteristiche tecniche, aspetto estetico, comunque compatibili con le finalità dell’intervento progettato (bonifica ambientale). ecc., dell’opera da realizzare.
     In sede di gara per l’aggiudicazione di un contratto pubblico, le soluzioni migliorative si differenziano dalle varianti perché le prime possono liberamente esplicarsi in tutti gli aspetti tecnici lasciati aperti a diverse soluzioni sulla base del progetto posto a base di gara ed oggetto di valutazione dal punto di vista tecnico, rimanendo comunque preclusa la modificabilità delle caratteristiche progettuali già stabilite dall’Amministrazione; le seconde, invece, si sostanziano in modifiche del progetto dal punto di vista tipologico, strutturale e funzionale.
    Possono quindi essere considerate proposte migliorative tutte quelle precisazioni, integrazioni e migliorie che sono finalizzate a rendere il progetto prescelto meglio corrispondente alle esigenze della stazione appaltante, senza tuttavia alterare i caratteri essenziali delle prestazioni richieste (Consiglio di Stato, sez. III, 20 maggio 2020, n. 3205)
     Per l’intervento indicato nel quesito non ci si può esprimere in questa sede essendo, eventualmente, competente per la valutazione la commissione tecnica di gara.
      
     6) I dettagli dell’area interessata dall’intervento con riferimento allo strumento urbanistico vigente,  possono evincersi dagli elaborati  progettuali pubblicati.

     7) Nelle lavorazioni interessate dall’appalto non vi sono specifiche localizzazioni di manufatti.
     
    28/05/2020 20:23

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00